In Cosa fare in Versilia

Oldie but goodie, il mercato che non delude mai

Se fossimo inglesi lo definiremmo oldie but goodie, ovvero qualcosa (o qualcuno) che nonostante gli anni e l’età che avanza continua a rappresentare un’ottima occasione di divertimento e godimento. Sì, le boutiques a cielo aperto del celebre e rinomato mercato di Forte dei Marmi continuano a fare tendenza nonostante i 50 e passa anni che si portano sulle spalle (o sui tendoni, per restare in tema).

Due volte a settimana, mercoledì e domenica, la piazza centrale della città – Piazza Marconi – si anima con le bancarelle de Gli ambulanti di Forte dei Marmi, il consorzio che dal 2002 riunisce tutti i commercianti. Una pizza, dalla forma ellittica e contornata da alti alberi che con la loro chioma offrono un momento di refrigerio tra un acquisto e l’altro, che fin dal primo mattino richiama a sé una variegata moltitudine di turisti e persone del posto in cerca del pezzo più cool da avere o indossare, in città o durante la vacanza successiva, ma anche – perché no? – la sera stessa. Stoffe pregiate, soffici asciugamani, scarpe, borse e pellicce si affollano, ma immancabile è un tour delle bancarelle dedicate alla pelletteria e a quelle dedicate agli eterni ed eleganti golfini in cashmere, morbidi e caldi.

Non solo glamour al mercato di forte dei marmi

Un appuntamento – diventato un fenomeno culturale – che non è solo con il glamour ma anche con la toscanità. Qui sentirete le voci dei commercianti chiamarvi e invitarvi ad ammirare i loro prodotti, voci con quell’accento unico che caratterizza la regione, contraddistinte dalla gorgia, il fenomeno fonetico che tende ad aspirare le consonanti iniziali di molte parole.

Da qualche anno il mercato di Forte dei Marmi è diventato itinerante, è possibile visitarlo anche in altre piazze dello stivale italiano in diversi mesi durante l’anno.

Recommended Posts
Contattaci

Scrivici per qualsiasi informazione e ti risponderemo il prima possibile

Not readable? Change text. captcha txt
Twiga Beach Club - In fuga dalla città: il bon ton della spiaggiaTwiga Beach Club - Mare, Sea, Meer, Mer, Mar: un progetto
X