In Food

Più cecina per tutti!

È una di quelle tradizioni culinarie irresistibili: è la cecina, una sottile torta salata dal gusto speciale. Molto più che una semplice farinata di ceci, è infatti la regina dello street food toscano. Nella Lunigiana risponde al nome di farinata, a Livorno è chiamata la torta o cinque e cinque. A Carrara è definita calda calda, ma in Versilia è accettata solo con lo storico nome di cecina.

Un piatto povero della tradizione toscana in grado di mescolare un gusto delizioso, che deriva dalla cottura nel forno a legna, e ottime proprietà nutritive.

Se non puoi gustare la cecina in zona ma vuoi portare nella tua tavola la Versilia, sappi che è possibile prepararne in casa una versione ghiotta con una ricetta semplice.

Mescola un litro d’acqua con 400 gr di farina di ceci. Attento ai grumi: mescola dolcemente la pastella rendendola liscia. Man mano aggiungi mezzo bicchiere di olio e poco sale. Copri l’impasto liquido e lascialo riposare per almeno 4 ore: come tutte le cose migliori, anche in cucina il vero trucco è la pazienza. Quando è pronto ungi di olio d’oliva una teglia di rame larga e bassa. Versa dentro la pastella e infila nel forno caldo. Sarà pronta quando comincia ad abbrustolirsi, ma in attesa che si freddi cospargila di sale e pepe.

Soffia sulla delizia calda e poi goditi l’esperienza versiliese. Buon appetito!

Recommended Posts
Contattaci

Scrivici per qualsiasi informazione e ti risponderemo il prima possibile

Not readable? Change text. captcha txt
Twiga Beach Club - La Versilia raccontata da Puccini, D’Annunzio e CarducciTwiga Beach Club - A Forte dei Marmi la Ferrari celebra i suoi 70 anni
X