In Food

Si prepara in tutta la Versilia seguendo un’antica ricetta, ma solo la versione viareggina è dolce; si fa chiamare ‘la torta dell’orto’ perché l’ingrediente principale sono le zucchine novelle, ma per gli amici è semplicemente la Scarpaccia, dato che ricorda una vecchia suola di una scarpa. E superata la diffidenza con il suo aspetto, il sapore vi conquisterà al primo assaggio!

Sottile e leggera, perfetta da mangiare sia calda sia fredda, la scarpaccia rende protagoniste le zucchine, con il loro gusto delicato, e soddisfa la golosità di tutti.

È anche semplicissima da preparare, basterà soltanto seguire alcune accortezze: le zucchine devono essere le più piccole e tenere possibili, utilizzarne infatti di più grandi e scure renderebbe del tutto impossibile la buona riuscita del nostro dolce.

Ecco, ora ritagliatevi un’ora di tempo e preparate 250g di zucchine bianche, uova, zucchero, burro, farina, lievito, latte, vaniglia, olio extravergine e basilico. Pulite e tagliate le zucchine a rondelline finissime; nel mentre preparate un composto spumoso con zucchero e uova e aggiungete il burro fuso, il latte, la farina e il lievito.

Amalgamate il tutto con le zucchine e i semi di una bacca di vaniglia per ottenere una pastella liscia.

E ora in forno, preriscaldato a 200° per 15 minuti, per poi abbassare gradualmente la temperatura sino ai 160° per circa un’ora.

Se invece siete più da palato salato, allora meglio preferire la versione di Camaiore con zucchini, fior di zucca e cipolla fresca!

Recommended Posts
Contattaci

Scrivici per qualsiasi informazione e ti risponderemo il prima possibile

Not readable? Change text.