In Food

L’estasi culinaria ha un nome: lardo di Colonnata

Tra i prodotti della Versilia non puoi assolutamente perderti il lardo di Colonnata. È un salume IGP prodotto con lardo di suino di origine italiana. Da leccarsi i baffi, praticamente!

È caratteristica la conservazione del salume, che conferisce un sapore del tutto particolare. Si tratta di una saporita mescolanza tra la dolcezza e l’aroma speziato.

In conchette di pregiato marmo di Carrara strofinate con l’aglio, infatti, vengono adagiate le falde di lardo. A strati alterni si inserisce la cosiddetta salata, cioè l’insieme di aromi (pepe, salvia, cannella e coriandolo). Queste conche hanno temperature che permettono la corretta conservazione del lardo per almeno sei mesi.

La prima vera conoscenza deve avvenire a Colonnata: è quasi un dovere morale! È una scusa per visitare il borgo, una frazione di Carrara sulle pendici delle Alpi Apuane. Ed è inserito in un contesto naturale sbalorditivo con le case con opere murali a vista e il comprensorio delle cave. Anche l’antico percorso per raggiungerlo ti stupirà con i graziosi borghi di Vezzala e di Bedizzano.

E se ti stai chiedendo quale esperienza culinaria migliore per assaggiarlo, la scelta è molto semplice: tagliato a fette sottili, dentro un ottimo pane toscano che possa esaltare il suo sapore e magari qualche fetta di pomodoro per arricchirne il gusto. Ma puoi anche gustarlo al naturale, arricchito da un giro d’olio, o in abbinamento ad alimenti inaspettati come ad esempio i crostacei.

L’importante è assaggiarlo: tornare indietro sarà impossibile.

Recommended Posts
Contattaci

Scrivici per qualsiasi informazione e ti risponderemo il prima possibile

Not readable? Change text. captcha txt
Twiga - museo archeologico PietrasantaTwiga Beach Club - Anni Novanta al mare: nostalgia canaglia
X