Benvenuta primavera!

26 marzo 2018

Si è fatta attendere ma finalmente è arrivata: benvenuta primavera! A sancirla l’equinozio che quest’anno non è caduto come di consuetudine il 21 marzo ma un giorno prima quando, per la precisione, la linea che divide la parte illuminata della Terra si è posta in posizione perpendicolare all’equatore. Detta in parole povere: la primavera arriva quando il dì e la notte hanno la stessa durata!

Dal sanscrito splendere al risveglio della natura

Associata al risvegliarsi della natura che fa seguito al letargo invernale, la primavera richiama nell’immaginario collettivo i vivaci colori degli alberi in fiore e le lussureggianti chiome che tornano verdi dopo il freddo della stagione appena conclusa. Un risveglio che interessa anche il mondo animale: si abbandonano le tane e si esce tra le miti temperature di stagione.

Del resto non è un caso che il termine derivi dal latino vēr, a sua volta derivato dal sanscrito vas, cioè splendere.

La primavera in quel della Versilia

In Versilia lo spettacolo della primavera arriva riportando il verde nelle numerose aree boschive che separano la zona costiera dalle vette delle Alpi Apuane. Non solo: le temperature meno rigide invogliano a progettare gite fuori porta che coincidono con l’arrivo dei primi turisti in Riviera. Perché anche se non è ancora tempo di tuffi in mare – coraggiosi e intrepidi sportivi a parte – in primavera la Versilia offre la possibilità di apprezzare tutte le sue bellezze nella calma del risveglio della natura e senza il tipico affollamento dei mesi più caldi.

Nella mondana Forte dei Marmi si può scoprire il centro città a piedi, tra vie dello shopping e monumenti storici come il Fortino, ex fortezza militare che riassume la storia del luogo e che oggi è sede di mostre d’arte e del Museo della Satira e della Caricatura.

Anche Massa è una meta gradevole, specialmente in primavera. Caratterizzata da numerosi palazzi di epoca rinascimentale, le chiese e i parchi, consigliati per passeggiare e scoprire alcune delle bellezze storiche di questa parte della Toscana. In particolare, un salto è d’obbligo alla Rocca Malaspina.

Spring Versilia by bike

La primavera coincide anche col momento di rispolverare la bicicletta e di assaporare in modo eco-friendly la Versilia. I percorsi sono numerosi e interessano tutta la zona, offrendo la possibilità di vedere il territorio con una prospettiva e una velocità differente. Un grande classico è percorrere la Via Francigena Ciclabile, con partenza dal Passo della Cisa fino ad Acquapendente, passando per Lucca e quel gioiellino che è Pietrasanta.

Anche tutta la zona di Massaciuccoli offre sterrati in ottime condizioni da percorrere pedalando, ammirando l’omonimo lago e, perché no, fermarsi a osservare il tramonto.

Infine, se del mare non se ne può fare a meno, la particolarità unica di tutto il litorale è una pista ciclabile che collega Marina di Massa con Forte dei Marmi e un grande viale che collega tutta la costa fino a Viareggio. Una vera chicca per risvegliarsi dal torpore invernale, andando incontro alla primavera.

Tag: #Forte dei Marmi #Pietrasanta #Versilia bicicletta Massaciuccoli Primavera