Voglia di design? Ad Arezzo c’è la mostra iCons

20 luglio 2018

Una mostra che in realtà è un viaggio lungo 50 anni di design, tecnologia e ricordi. È iCons che nella meravigliosa cornice delle stanze rinascimentali di Palazzo di Fraternita di Arezzo porta un allestimento hi-tech capace di trasportare il visitatore indietro nel tempo attraverso iconici oggetti che segnarono un’epoca. Inaugurata lo scorso 30 giugno, l’iniziativa – realizzata dalla Fondazione Arezzo Intour con il Comune di Arezzo e curata dall’architetto Roberta Galantino con la collaborazione del designer Giacomo Semboloni – proseguirà fino al 19 agosto.

A iCons gli oggetti-simbolo che hanno fatto la storia

La più recente tecnologia si mette al servizio di iCons creando un percorso immersivo grazie alle proiezioni e alla multimedialità e chiedendo allo spettatore un coinvolgimento effettivo. Così, tra suoni, visioni e colori i visitatori si troveranno attorniati dalle icone delle decadi passate che hanno trasceso il tempo.

Si va dagli arredi e complementi dell’epoca agli outfit anni ’60-’70-’80, dalla radio a valvola fino al walkman, dalle televisioni con il tubo catodico a quelle al plasma, dal flipper alle consolle. Tutte all’apparenza piccole ma significative rivoluzioni che hanno cambiato definitivamente stili di vita e gusti.

Celebrazione nella celebrazione

L’iniziativa si inserisce nelle celebrazioni dei 50 anni della Fiera Antiquaria di Arezzo, un compleanno che anche la mostra celebra raccontando ai visitatori la storia di questa manifestazione con pareti interattive e monitor touch dove visualizzare foto, immagini e documenti inediti della Fiera.

iCons, però, vuole anche essere un momento per celebrare il centenario di una delle personalità più importanti del secolo passato e ideatore di alcuni degli oggetti più celebri e iconici del design: Achille Castiglioni. Non a caso, gli oggetti esposti, seppure diversi per genere, materiale e tipologia, sono tutti accomunati dalla medesima intelligenza progettuale individuata dai designer.

Orari di apertura:
dalle ore 10.00 alle ore 18.00; chiuso il martedì.
Ingresso libero

Tag: Arezzo Mostre