Un salto dalla spettacolare cascata di Malbacco

26 giugno 2017

Un tuffo dove l’acqua è più blu

Fare un tuffo in mare è bellissimo, ma cosa dire allora di un tuffo da una cascata naturale per finire in una piscina celestiale? Sarebbe stupendo. Per fortuna un posto così esiste davvero: è la cascata di Malbacco, situata ai piedi delle Alpi Apuane, a circa un km da Seravezza.

Qui bellezza e forza della natura si mescolano per creare un ambiente singolare. L’acqua – limpidissima – del torrente nel corso degli anni ha plasmato la roccia attorno a sé grazie al suo vigore formando uno scivolo alto una decina di metri da cui è possibile tuffarsi o lasciarsi trasportare nel bacino di acqua cristallina sottostante e… incredibilmente gelida!

È la cascata più suggestiva della zona, ma il torrente offre molte altre vasche e piccole cascate da esplorare. E sebbene la natura cresca rigogliosa, il greto permette una piacevole camminata per scoprire ogni angolo del posto.

Come arrivare in questo paradiso? Da Seravezza dirigetevi verso Malbacco per circa un chilometro a trovare le prime pozze e le prima auto parcheggiate. Proseguite ma contate i sentieri che incontrate: il nostro è il quarto e un mulino diroccato vi aiuterà a identificarlo. Da qui, proseguite per 10 minuti a piedi.

Durante la camminata, raccogliete più coraggio possibile per lanciarvi nello specchio d’acqua ghiacciata: lo scivolo sarà ben presto in vista.

Gli sprezzanti del pericolo possono arrampicarsi sulla ripida parete rocciosa aiutandosi con una corda per poi lanciarsi in acqua!

Tag: #natura #Versilia Alpi Apuane cascata cascata di malbacco malbacco Seravezza