Plinio Nomellini in mostra: la libertà del colore

31 luglio 2017

L’arte pittorica di Plinio Nomellini, maestro del colore e della luce

Si è aperta il 13 luglio la mostra Plinio Nomellini – Dal Divisionismo al Simbolismo verso la libertà del colore, esposta al Palazzo Mediceo di Serravezza.

Arriva a quasi vent’anni dall’ultima esposizione monografica sull’artista livornese. Era famoso per aver aderito alla corrente divisionista, di cui fecero parte Angelo Morbelli e Pellizza da Volpedo.

Sei pronto a scoprire una tra le più interessanti mostre della Toscana in questa rovente estate?

La splendida cornice di Palazzo Mediceo ti stupirà. Patrimonio mondiale dell’Unesco, rappresenta una delle tappe felici della carriera dell’artista livornese.

 

La mostra: novanta dipinti pronti a stupirti

Qui sono esposti più di novanta dipinti (alcuni inediti). Suddivisi in ben sette sezioni, sono organizzati in modo da ricostruire il percorso artistico dell’uomo. E non manca la contestualizzazione all’interno del difficile momento storico in cui furono inseriti.

Uno spunto davvero importante per capire la straordinaria arte del Nomellini a cavallo tra Otto e Novecento. E, naturalmente, per riaprire un discorso critico sulla sua figura capace di utilizzare i colori puri come vero e proprio veicolo di luce.

La mostra terminerà il 5 novembre, ma non lasciartela sfuggire: il colore in tutta la sua libertà espressiva è pronto a emozionarti e a raccontarti una nuova storia dell’arte italiana.

Tag: #Mostra pittura Serravezza