Tutti al Museo della satira e della caricatura!

25 luglio 2017

Smile: si va al Museo della satira e della caricatura!

A Forte dei Marmi si ride salacemente grazie al Museo della satira e della caricatura.

Si trova all’interno del Forte Leopoldo I e raccoglie tutto il materiale satirico mondiale degli ultimi anni. La sua storia risale al 1973, quando è stato istituito il Premio Satira politica.

Tantissimo è il materiale raccolto in tutti questi anni. Dalle opere di autori come Gore Vidal, Giovanni Mosca, Ang, Lorenzo Viani alle riviste di Otto e Novecento.

E così nella biblioteca del Forte Lorenese puoi sfogliare tra gli oltre 2500 volumi, titoli come Il Guerin Meschino o L’Asino, che hanno fatto la storia dell’Italia attraverso la satira.

Sorridere osservando i disegni satirici contemporanei – e del passato – ti permetterà di vivere un’esperienza quasi surreale.

 

Museo della satira… politica: Trump

Il Museo della satira, tra le altre cose, promuove spesso dei cicli di mostre, spesso esportate con successo anche all’estero.

Quella attualmente attiva è molto interessante: dall’8 luglio, infatti, va in scena Trumpeide. Ben sessanta disegnatori satirici da tutto il mondo si scagliano contro il nuovo inquilino della Casa Bianca.

Pat, Sergio Staino, Vauro Senesi, Altan e molti altri ancora riflettono con ironia sul tycoon e sul potere spesso esercitato in maniera incontrollata e incontrollabile. Liza Donnelly dal New Yorker, ad esempio, riflette sul linguaggio pieno d’odio, in contrapposizione al suo aspetto quasi da bambino capriccioso. Oppure c’è Martyn Turner, l’irlandese che riflette sull’utilizzo di Twitter e sul modo di cinguettare del presidente americano.

La risata (amara) è assicurata: perché non farci un salto?

Tag: #Forte dei Marmi #Versilia Museo della satira