Cavallucci senesi: biscotti dal cuore morbido e speziato

10 agosto 2017

Vacanze in Versilia o tappa in una delle città della Toscana? Obbligatorio assaggiare i biscotti tipici della tradizione toscana: i cavallucci senesi. L’aspetto? Non bellissimo e un po’ sgraziato. Il sapore? Stupefacente e orientaleggiante, essendo aromatizzati con spezie e arricchiti con noci.

 

Origini antiche attraverso le carovane provenienti da Est

Le origini dei Cavallucci senesi sono antiche, risalgono a quando le spezie arrivavano in Toscana grazie alle carovane provenienti da Est. Per l’esattezza era il 1515 quando, in occasione della festività del Concistoro di Siena, vennero distribuiti alla popolazione panpepato e biscotti, all’epoca chiamati Berriquocoli.

Col tempo il nome mutò in quello attuale, portando con sé un’assonanza con la parola “cavalli”, per i quali Siena – con il suo palio – è tanto celebre e i biscotti vennero messi a disposizione dei viaggiatori nelle poste, dove – per l’appunto – avveniva il cambio dei cavalli. Per questa ragione, chi si appresta a consumare questa specialità, non solo gusta un dolce unico, ma compie anche un viaggio nel passato.

 

Cavallucci senesi da inzuppare in vini liquorosi

Questi biscotti sono tradizionalmente serviti con vini liquorosi – in grado di esaltarne il sapore, nei quali vengono inzuppati, come Vin Santo, Passito di Pantelleria, Marsala, Asti Spumante o Moscato. Il bianco della crosta superficiale nasconde al suo interno una consistenza medio – dura; il sapore è rimasto praticamente il medesimo: un forte richiamo al gusto di noci, candite e spezie, specialmente l’anice. Tutti richiami a una Siena nel pieno della sua potenza commerciale, in cui era facile trovare cannella, coriandolo e noce moscata.

 

Porta la Toscana in tavola

I cavallucci senesi sono anche facilmente replicabili a casa, basta seguire la ricetta giunta a noi praticamente invariata dal 1500.

Ingredienti:

  • 300 g di farina
  • 250 g di zucchero
  • 100 g di noci sgusciate
  • 70 g di arancia candita
  • 50 g miele millefiori
  • 8 semi di anice
  • 1 cucchiaino di Cannella in polvere
  • ½ cucchiaino di Bicarbonato

In una ciotola mescolate farina, l’anice, le noci; aggiungete anche l’arancia a dadini, cannella e bicarbonato. Nel mentre fate sciogliere lo zucchero con il miele e 50g di acqua, dopodiché versate il tutto con il composto preparato precedentemente in modo di avere un impasto omogeneo. Formate una decina (o più!) palline dalla forma schiacciata e tutte diverse tra loro. Carta da forno, forno a 150° per 30 minuti circa, sfornare, lasciar raffreddare e servire per saziare tutti i golosi di casa!

Tag: #Versilia cavallucci cavallucci senesi Cibo Food